Google

Google con lo sfondo: non ci siamo!

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Share on StumbleUponPin on PinterestShare on LinkedInShare on TumblrEmail this to someone

C’era una volta Google.it,

un motore di ricerca che, a richiesta, restituiva risultati precisi e puntuali.

Poi vennero tante altre cose che non fecero di Google un motore di ricerca migliore o peggiore, ma semplicemente trasformarono Google in una delle più grandi aziende del mondo per fatturato e capacità innovativa.

Poi cominciarono a nascere e crescere progetti interni che non hanno avuto successo. Capita. Capita a tutti, alle aziende ed anche alle persone, di commettere degli errori.

Poi, oggi, arriva Google con lo sfondo!

Ed eccomi qui, a scrivere di questo obbrobrio che mi sono ritrovato in homapage stamattina.

Continua a leggere

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Share on StumbleUponPin on PinterestShare on LinkedInShare on TumblrEmail this to someone

Google e “La mia ragazza” Vs “Il mio ragazzo”

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Share on StumbleUponPin on PinterestShare on LinkedInShare on TumblrEmail this to someone

Una delle caratteristiche più apprezzate del motore di ricerca di Google è la capacità di suggerire all’utente quali sono le ricerche più gettonate eseguite con le parole che l’utente sta inserendo. Il suggerimento riporta una decina di chiavi di ricerca, specificando quale è, indicativamente, il volume di risultati che possiamo aspettarci.

Stamattina girovagando su Digg, sono incappato in una simpatica immagine che mi ha fatto ridere, immagine che riporta i consigli che google dà al momento della ricerca della frase “my girlfriend won’t” che, tradotto in italiano, più o meno fa “la mia ragazza non farà”.

Bene, il risultato dei suggerimenti è esilarante, per lo più a sfondo sessuale: si spazia da un “non mi darà la testa” ad un più casto “non mi parlerà”, si torna a parlare di sesso con un “won’t let me go down on her” che tradurrei in un pessimo “non mi lascerà andare là sotto (con la testa)”.

Continua a leggere

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Share on StumbleUponPin on PinterestShare on LinkedInShare on TumblrEmail this to someone

Donazione

Amazon.it

cool hit counter